Museo Diocesano di Milano

Museo Diocesano di Milano anmeldelser

Museo Diocesano di Milano
4
10:00-18:00
Tirsdag
10:00 - 18:00
Onsdag
10:00 - 18:00
Torsdag
10:00 - 18:00
Fredag
10:00 - 18:00
Søndag
10:00 - 18:00
Skriv en anmeldelse

De bedste måder at opleve seværdigheder i nærheden på

Området
Adresse
Kvarter: Ticinese
Bedste i nærheden
Vi rangerer disse restauranter og seværdigheder ved at opveje anmeldelser fra vores medlemmer mod, hvor tæt de befinder sig på dette sted.
Restauranter
7.010 inden for 5 km
Seværdigheder
1.604 inden for 10 km

4.0
108 anmeldelser
Fremragende
41
Meget godt
46
Gennemsnitligt
13
Dårlig
8
Frygtelig
0

Laura
Milano, Italien103 bidrag
maj 2022 • Alene
Sono andata al museo con biglietto cumulativo basilica + cimitero paleocristiano + museo carlo maria martini prevalentemente per le mostre temporanee davvero interessanti!
Per il resto, la maggior parte del museo comprende comprensibilmente arte sacra, interessante ma sicuramente più apprezzata da chi se ne intende. Però ci sono anche molti quadri di collezioni private che mostrano molto altro.
Nella parte permanente merita una visita sicuramente la via crucis di Lucio Fontana
. Mostra di elliot erwitt allestita benissimo, bellissima.
Cimitero paleocristiano molto suggestivo.
Consiglio per chi è freddoloso di portarsi una felpa/giacca: condizionatore a manetta :)
Skrevet d. 28. maj 2022
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

ACM1899Pier
Milano, Italien18.502 bidrag
jan. 2022 • Par
Museo aperto che espone, nei chiostri di Sant’Eustorgio, l’Annunciazione di Tiziano (dal museo di Capodimonte di Napoli). La visita più interessante è l’annessa Cappella Portinari della chiesa.
Skrevet d. 16. januar 2022
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

roberto p
Gallarate, Italien1.352 bidrag
jun. 2021
Siamo tornati al Museo Diocesano, in primis per riprendere le buone vecchie abitudini massacrate dal lockdown, ma anche per ammirare la mostra di Jacques Lartigue.

Foto che c'entrano ben poco con il resto del Museo, ma molto gradite.

Lartigue è nato "comodo" e ha proseguito da privilegiato una vita tutta intesa al "bien vivre", ci regala scatta mirabili che partono dalla insuperabile Belle Epoque sino ad arrivare agli anni '70 del secolo scorso.

Consigliata anche una sosta nella sala cinematografica, dove si proietta ...praticamente tutta la mostra allietata dalle canzoni - fra gli altri - di Edith Piaf, Josephine Baker e il grande Charles Trenet (la sua "Boum" puo' essere la colonna sonora perfetta a queste foto stupende).

E poi tutto il resto del Museo, che già abbiamo visto ma merita sempre una nuova visita.

Dulcis in fundo naturalmente la Cappella Portinari nell'attigua chiesa di Sant'Eustorgio, il tutto ci permette di alzare ancora il voto per raggiungere l'eccellenza.

In definitiva, se volete farvi un aperitivo sui Navigli, venite un paio d'ora prima e passate dal Diocesano, ne vale veramente la pena.
Skrevet d. 12. juni 2021
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

Gianilviandante
Italien469 bidrag
nov. 2020
Ottima location, molto curata e grande cura espositiva. Livello dei quadri medio alti anche grazie a varie donazioni importanti. Molto attivo nel organizzare mostre significative. Si colloca tra i musei da visitare assolutamente
Skrevet d. 8. november 2020
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

Renè
Asti, Italien898 bidrag
sep. 2020
Un luogo di Milano ancora sconosciuto. L'occasione è data dalle Mostre "Inge Morath. La vita, la fotografia" e "La Passione nell'arte francese dai Musei Vaticani". La Morath è una fotografa sino all'altro ieri sconosciuta, eppure bastano pochi dettagli e ci si accorge di quanto è piccolo...il mondo! Nel 1961 va a fotografare il set di quel tragico, per certi versi, film che fu "Gli spostati" e incontra Arthur Miller, che sposerà l'anno dopo. Dei 2 figli nati dal loro matrimonio, la ragazza sposerà Danny Day Lewis! Quando si dice che la vita imita l'arte....A parte le coincidenze biografiche, ho scoperto una fotografa sensibile (basti pensare alle foto di Venezia). L'arte sacra è rappresentata da una serie di quadri di Gauguin, Chagall, Matisse e altri con il tema della Passione al centro. Non molte opere ma di qualità sublime. In ultimo, già che siamo qui, visitiamo un capolavoro assoluto che è la Cappella Portinari: un gioiello di architettura del Rinascimento Lombardo. L'Arca di San Pietro martire, santo benedettino, è in stile gotico e si sposa a meraviglia con gli affreschi di Vincenzo Foppa. Una scoperta da lasciare senza fiato.
Skrevet d. 28. september 2020
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

woby611
Province of Brescia, Italien59 bidrag
sep. 2020
Veramente un bel museo, con molte opere d'arte. Molto interessanti le mostre che sono state proposte in questo momento.
Skrevet d. 26. september 2020
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

Adrosas
Milano, Italien2.226 bidrag
jul. 2020
Le collezioni permanentemente esposte sono particolari e, come ho scritto in una precedente recensione, richiedono tempo e impegno: il Diocesano espone opere di arte di vario genere (non solamente sacra: dipinti, sculture, antifonari, messali, oggetti di oreficeria, disegni) e di tutte le epoche, ordinatamente presentate per provenienza (collezioni private o chiese della diocesi) o per tipologia (Ambrogio, Arredo liturgico), con una sala interamente dedicata alle – bellissime - opere scultoree di Lucio Fontana.
Meritano di essere visitate, ma ancor di più meritano le mostre temporanee che vi sono allestite: in questo periodo, quella intitolata “Gauguin Matisse Chagall. La Passione nell’arte francese dai Musei Vaticani”, originale per il tema e bellissima per le opere che propone, e quella intitolata “Inge Morath. La vita. La fotografia”, dedicata ad una fotografa eccezionale, con un allestimento senza fronzoli, ma molto curato. NB credo sia l’unica mostra “nuova” aperta dopo l’emergenza Covid-19 (e già solo per questo il Museo diocesano meriterebbe un encomio!).

Attorno alle attività puramente espositive, il Museo ha offerto ed offre occasioni di approfondimento di altissima qualità sia sui social sia dal vivo (nella cornice dei chiostri della Basilica di sant’Eustorgio): un museo davvero vivacissimo, non solo da visitare, ma da seguire.
Skrevet d. 2. august 2020
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

Giramondo1963
Cantalupo, Italien7.159 bidrag
jan. 2020
Mi sono recata a Sant'Eustorgio per visitare la Cappella Portinari e ho scoperto che il museo Diocesano faceva parte dello stesso complesso. Interessanti le stazioni della Via Crucis Bianca di Lucio Fontana, diversi pezzi antichi risalenti al IV secolo tra cui la lettiera di Sant'Ambrogio, calco in gesso di un sarcofago e reliquiari. Al piano superiore vasta esposizione soprattutto di arte sacra, da segnalare la pala d'altare olio su tela di Marco d'Oggiono e Cristo e l'adultera del Tintoretto. Visitato gratuitamente con la tessera Musei della Lombardia.
Skrevet d. 30. januar 2020
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

PPCI-BG
Bergamo, Italien101.520 bidrag
jan. 2020
In visita al complesso di Sant'Eustorgio ho visitato anche il museo della basilica e nel biglietto cumulativo è compreso anche il museo diocesano. Interessante la parte iniziale con alcuni reperti antichi tra cui un bel sarcofago. Salendo ai piani superiori c’è una vasta raccolta soprattutto di arte sacra che spazia su vari secoli a partire da opere su fondo oro medievali fino a sculture contemporanee. Merita una visita attenta.
Skrevet d. 24. januar 2020
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

Velberto C
Lainate, Italien870 bidrag
jan. 2020
La mostra temporanea di Artemisia Gentileschi situata in un'area dedicata del museo offre purtroppo solo un quadro dell'autore, gli altri sono fotografie, comunque per coloro che non hanno visitato il museo vale la pena
Skrevet d. 19. januar 2020
Denne anmeldelse er udtryk for en subjektiv holdning skrevet af et Tripadvisor-medlem og ikke af TripAdvisor LLC.

Viser resultaterne 1-10 af 108
Er der manglende eller unøjagtige oplysninger?
Foreslå ændringer til forbedring af det, vi viser.
Forbedr denne registrering
Ofte stillede spørgsmål om Museo Diocesano di Milano

Museo Diocesano di Milano holder åbent:
  • Søn - Søn 10.00 - 18.00
  • Tir - Fre 10.00 - 18.00

Hoteller i nærheden af Museo Diocesano di Milano: Se hoteller i nærheden af Museo Diocesano di Milano på Tripadvisor